Home

 

 

Monte Due Mani (1656)

ferrata Simone Contessi

 

09.12.2012

 

Amici del Leader: Sergio e Zaba

 

 

Partenza strada Ballabio - Morterone (LC), piccolo posteggio sulla sinistra su un tornate a quota 900m dopo circa 5km dal bivio

Itinerario Seguendo il segnavia 36 si raggiunge in pochi minuti l'inizio della ferrata, che percorrendo vari settori (evitabili passando dal sentiero che costeggia la via) porta sulla cresta finale per la vetta (3h 30' circa comprese soste)
Ritorno Stesso percorso lungo il sentiero 36 (1h 20' circa comprese soste)
Commenti Bellissima ed impegnativa ferrata (classificata come moderatamente difficile con alcuni passaggi difficili e un settore molto difficile) suddivisa in 10 sezioni tutte aggirabili col sentiero 36 che corre parallelo alla via. Finita la ferrata la traccia prosegue in cresta, dove molti tratti sono alquanto esposti, con passaggi su roccia a volte protetti con catene.

 

 

 

 

Dal piccolo posteggio, il sentiero 36 si inerpica velocemente...
 
 
...e in breve siamo all'inizio della ferrata
 
 
Il primo settore Ŕ davvero tosto...
 
 
...ma un bel sole caldo ci accompagna attraverso le facili roccette del secondo verso il successivo...
 
 
...gustandoci il panorama alle spalle dal sentiero di collegamento
 
 
La terza parte inizia con un esposto traverso con seguente aumento della verticalitÓ...
 
 
...per poi ritornare verso sinistra con un altro insidioso traverso
 
 
La quarta sezione si sviluppa su uno spigolo bello da arrampicare...
 
 
...ma verso la fino perdendo quota si riguadagna il sentiero...
 
 
...che offrendo una splendida vista sul Gruppo del Monte Due Mani...
 
 
...e tutt'intono a Lecco...
 
 
...conduce alla quinta paretina, dall'inizio tecnico...
 
 
...poi pi¨ appoggiata su un esposto traverso
 
 
Non siamo soli...
 
 
...sul sentiero, attrezzato con catene su un ripido traverso...
 
 
...che ci porta alla breve placca del sesto settore e ai facili passaggi del settimo...
 
 
...per arrivare al Torrione Discordia (ottava sezione), classificato molto difficile...
 
 
...aggirabile per un ripidissimo e scivoloso canale erboso
 
 
Il sentiero risale tra vari torrioni...
 
 
...e sbucando su una meravigliosa terrazza con grandiosa vista sulle Grigne...
 
 
...attacca l'impegnativa nona sezione...
 
 
...verticale ed esposta...
 
 
...che termina con uno sporco traverso...
 
 
...che immette sulla cresta finale
 
 
Inizialmente ampia e facile...
 
 
...ma mano che la si percorre e si guadagna quota (circa 300m di dislivello)...
 
 
...diventa in molti punti alquanto stretta ed estremamente esposta
 
 
Decidiamo di aggirare la decima sezione...
 
 
...e sbucando su un pendio ben innevato...
 
 
...percorriamo gli ultimi metri per la vetta
 
 
Visuale verso Nord
 
 
Veloce spuntino all'interno del Bivacco GEFO
 
 
Doverosa per festeggiare questa splendida gita...
 
 
...e rientriamo ammirando il panorama...
 
 
...e con la dovuta cautela...
 
 
...ripercorriamo quest'entusiasmante cresta...
 
 
...davvero molto suggestiva
 
 

Top