Home

Portogallo

giorno 12 (domenica 19 Luglio)

 

Percorso Evora e dintorni

Descrizione

Visita ai siti archeologici di Evora
Pernotto Evora

 

 

Tutt'intorno all'abitato di Evora, sterminate distese di erba bruciata dominano quest'arido paesaggio, dove le tipiche mucche della regione cercano riparo all'ombra delle piante

 

Piante, in prevalenza querce da sughero

 

Una delle poche ricchezze della zona

 

Giunti nei boschi di Almendres, seguiamo le indicazioni per il "Menhir" accompagnati da un particolare guardiano

 

Risalente al medio Neolitico, fu eretto come simbolo di fertilitÓ

 

Inoltre Ŕ perfettamente allineato con il "Cromeleque" durante il solstizio d'estate

 

Sito a qualche chilometro di distanza

 

Sempre immerso nel verde delle querce da sughero

 

Durante il trasferimento passiamo davanti agli ingressi di varie tenute agricole

 

Ed in una piccola radura leggermente inclinata verso sud e circondata dal bosco giungiamo nel pi¨ importante sito archeologico di Evora

 

Risalente al tardo Neolitico, circa 7000 anni fa, originariamente era a forma di ferro di cavallo

 

Immerso nel pi¨ totale silenzio, regala un gran senso di fascino

 

Ad oggi, il pi¨ grande monumento megalitico della Penisola Iberica, si pensa dovesse fungere da grande orologio astronomico

 

Che nel corso dei secoli fu modificato per assumere l'odierna forma ellittica, con vari cerchi pi¨ piccoli in zone paticolari

 

Lasciato l'affascinante sito, rientriamo nella civiltÓ per visitare Evora

 

Percorriamo le imponenti mura esterne

 

Passiamo per Praša do Giraldo dominata dall'antica Cattedrale, testimone dei roghi dell'Inquisizione del XVI secolo

 

Tutt'intorno i palazzi sovrastano gallerie ricche di negozi e ristoranti

 

La piazza del comune abbellita con una fontana

 

Igreja de Sao Joao e Convento dos Loios, dall'elaborato portale gotico che si apre in una navata interamente rivestita di azulejos

 

Poco distante il Tempio Romano o di Diana

 

Costituito da 14 colonne corinzie, Ŕ il monumento romano meglio conservato di tutta la Penisola Iberica

 

Girando attraverso le infinite viuzze medioevali della cittadina, troviamo un attimo di relax nel Giardino Comunale

 

Dove piccoli stagni ospitano vari specie di pennuti

 

Tartarughe che si rinfrescano

 

O che si crogiolano al sole

 

Finiamo la giornata con un bel tuffo nella piscina del campeggio

 

 

Top

Portogallo