Home

Pogallo (777)

27.04.2008

 

Amici del Leader: Selva e Sergio

Partenza Cicogna
Itinerario Seguire le evidenti indicazioni per Pogallo ( 1,5 ora circa comprese soste )

Ritorno Passando per l'Alpe Leciuri e l'Alpe Pra si ritorna a Cicogna ( 2,5 ore circa comprese soste )
Commenti Escursione completamente immersa nella selvaggia e incontaminata Val Grande. Il sentiero ben segnato e i tratti abbastanza esposti sono ottimamente attrezzati.

 

Partiamo da Cicogna, dove il sentiero per Pogallo ben segnalato

 

La grande opera di inizio '900 in ottimo stato, testimonianza di dedizione e rispetto per l'ambiente

 

Alcuni tratti abbastanza esposti sono adeguatamente protetti

 

Sotto di noi lo spettacolo offerto dal Rio Pogallo incantevole

 

Decidiamo di avvicinarci ad un vecchio ponte

 

Da dove possiamo ammirare incantati la potenza e la bellezza della natura

 

Alle nostre spalle il colpo d'occhio sul tratto appena percorso da favola

 

Continuando verso Pogallo ci rendiamo conto di quanto sia angusta e selvaggia, ma allo stesso tempo ricca di scenari mozzafiato, la Val Grande

 

Passiamo per il ponte teatro di innumerevoli diatribe

 

Ed eccoci alla "porta d'ingresso" della famosa Pogallo

 

Il paesino ben tenuto ed impreziosito di un fascino tutto suo

 

Ad est scorgiamo le cime di Zeda e Marona ancora innevate

 

Lasciamo Pogallo per dirigerci all'Alpe Leciuri, ed in mezzo alla fitta boscaglia passiamo per Casl, dove resistono le funi ed i resti di una delle tante

 teleferiche

 

E dopo un impegnativo strappo nel bosco, giungiamo alla Cappella della Cima Selva (a volte le coincidenze...)

 

Vicino i resti dell'Alpe Leciuri, dove consumiamo un frugale pasto

 

Impreziosito da un panorama unico, che dalla Laurasca alla Cugnacorta ci fa apprezzare la bellezza di questa valle

 

Un ultimo sguardo in lontananza alla mitica Pogallo

 

Attraversiamo il famoso intaglio nella roccia che divide (sulla carta, ma non nel cuore) la Val Grande dalla Val Pogallo

 

Riconosciamo i Corni di Nibbio

 

E arriviamo alla Casa dell'Alpino (men del giorno polenta e spezzatino con funghi), dove ammiriamo il Lago Maggiore e quello d'Orta e felici

 rientriamo a Cicogna

 

 

 

Top