Home

Pizzo d'Eus (1728)

20.11.2011

 

Amici del Leader: Sergio e Zaba

Partenza Lavertezzo, CH

Itinerario Dal posteggio poco fuori il paese, raggiungiamo Rancone da dove seguiamo i segni bianco-rossi che si inoltrano nel bosco. Scesi al ponticello che oltrepassa il torrente iniziamo a salire rapidamente fino ad arrivare a Eus. In breve siamo in vetta ( 3h 20' circa comprese soste)
Ritorno Stesso percorso ( 1h 45' circa comprese soste)
Commenti All'interno del bosco il sentiero Ŕ abbastanza ripido (in brevi tratti esposto, ma protetto con catene) e bisogna prestare attenzione alle foglie e le rocce umide, spesso bagnate

 

Il bel ponte in centro a Lavertezzo
 
 
Raggiungiamo Rancone, bella balconata sulla vallata sottostante...
 
 
...dove parte il sentiero all'interno del bosco...
 
 
...arricchito dai favolosi colori dell'autunno...
 
 
...e dalla limpidezza delle acque dei torrenti
 
 
Poco dopo il ponte ecco le indicazioni per la nostra meta
 
 
Nei pressi dell'Alpeggio di Radona ecco imponente il Pizzo d'Eus...
 
 
...e il sentiero diventa davvero ripido fino al tratto protetto da catene proprio sotto la parete
 
 
Suggestivo passaggio con scalini ricavati nella roccia
 
 
Un bel bosco di betulle...
 
 
...ci porta a intravedere le croce dell'Alpe Eus
 
 
Acrobata
 
 
Un traverso ci fa ammirare la bastionata del Pizzo d'Eus...
 
 
...su dove sorge il bell'alpeggio
 
 
Dopo tanta verticalitÓ, un breve "falsopiano"...
 
 
...e raggiungiamo la vetta
 
 
Verso nord-ovest il Pizzo Campo Tencia con la prima neve
 
 
A nord-est l'inconfondibile profilo del Poncione Rosso
 
 
Rientriamo sui nostri passi...
 
 
...ripassando per i gradini artificiali...
 
 
...le catene, nei pressi delle quali partono i sentieri per le vie d'arrampicata all'Eus...
 
 
...e le fantastiche acque del torrente della Val Carecchio
 
 
 

Top