Home

Pizzo Pernice (1506) e

Monte Todano (1667)

23.11.2008

 

Amici del Leader: Emma e Sergio

Partenza Cappella Fina (Miazzina)

Itinerario Si seguono le indicazioni per il Piancavallone, alla prima Cappelletta si prende il sentiero a sinistra che conduce al Pizzo Pernice (1 ora circa comprese soste). Da qui si scende alla Bocchetta di Curgei e si prosegue ancora in direzione Piancavallone fino all'omonima Cappelletta, da dove si sale al Monte Todano (1,5 ore comprese soste; 2,5 ore totali)
Ritorno Si rientra su stesso percorso fino alla Bocchetta di Curgei, dove tenendo la sinistra si ritorna a Cappella Fina
Commenti Escursione molto panoramica sulla Val Grande, senza particolari tratti impegnativi

 

Classica partenza da Cappella Fina, la giornata splendida fatta eccezione per il gelido e costante vento....e per la mancanza dell'amico Zaba

 

Dalla balconata ammiriamo lo splendore dei "nostri" laghi

 

Tra i rami fa capolino la Marona

 

Alla prima Cappelletta seguiamo il sentiero di sinistra che in pochi minuti ci porta a questo caratteristico segnavie

 

Saliamo in direzione Pizzo Pernice attraversando un bel bosco di betulle

 

Sulla nostra sinistra il maestoso Rosa

 

Usciti dal bosco lo splendore sul Lago Maggiore davvero mozzafiato

 

E nella direzione opposta Laurasca & Co. sono completamente innevate; si riesce anche ad intravedere Pogallo

 

Sotto di noi Cicogna

 

Pizzo Pernice -1506-

 

Scendiamo con l'obiettivo di raggiungere almeno il Monte Todano con le ciaspole

 

Raggiungiamo il ricovero invernale del Piancavallone

 

Passiamo per i resti del vecchio rifugio

 

Nei pressi della Cappelletta del Piancavallone le speranze di ciaspolare diventano praticamente nulle

 

Iniziamo le salita al Todano osservando ancora la bellezza dei laghi

 

Vetta; con alle spalle Cugnacorta, Marona e Zeda completamente bianche...e le nostre ciaspole che si son fatte un bel giro gratis

 

Doverosa di vetta

 

Rientrando non possiamo far a meno di contemplare il Rosa e i Corni di Nibbio

 

 

Top